Nostri umili compagni
La festa dei santi angeli nella tradizione bizantina
Nel calendario bizantino l’8 novembre si celebra la «sinassi dei principi della milizia celeste Michele, Gabriele e le altre potenze celesti e incorporee». L’origine della festa può essere legata alla dedicazione di qualche chiesa agli angeli oppure a Michele o a Gabriele, invocati come intercessori e custodi degli uomini: «Capi supremi dei celesti eserciti, noi indegni vi supplichiamo: con le vostre preghiere siate per noi baluardo; custodite al riparo delle ali della vostra gloria immateriale noi che ci prostriamo e con insistenza gridiamo: Liberateci dai pericoli, voi che siete principi delle superne schiere».
di Manuel Nin,
osservatoreromano.va,
08/11/13