“La fede è un intreccio di luce e di tenebra: possiede abbastanza splendore per ammettere, abbastanza oscurità per rifiutare, abbastanza ragioni per obiettare, abbastanza luce per sopportare il buio che c’è in essa, abbastanza speranze per contrastare la disperazione, abbastanza amore per tollerare la sua solitudine e le sue mortificazioni. Se non avete che luce, vi limitate all’evidenza; se non avete che oscurità, siete immersi nell’ignoto. Solo la fede fa avanzare”.

Louis Evely (1910 – 1985)

____________________

Oggi, nella notte del mondo e nell’attesa della buona notizia; io affermo con coraggio la mia fede nel futuro dell’umanità.Rifiuto di credere che nelle circostanze attuali gli uomini non siano capaci di migliorare la terra.
Rifiuto di credere che l’essere umano sia un filo di paglia trasportato dalla corrente della vita, senza avere la possibilità di influire minimamente sul corso degli eventi.
Credo che la verità e l’amore incondizionato avranno effettivamente l’ultima parola.
Credo fermamente che, anche tra le bombe che scoppiano e i cannoni che sparano, resta viva la speranza di un luminoso domani.
Oso credere che un giorno tutti gli abitanti della terra riceveranno tre pasti al giorno per nutrire il corpo, l’istruzione e la cultura per nutrire lo spirito, l’uguaglianza e la libertà per una convivenza più umana.

(martin Luther King 1929 – 1968)

____________________

“Fra l’ultimo nostro respiro e l’inferno, c’è tutto l’oceano della misericordia di Dio”.

Sant’Agostino d’Ippona (354 – 430)

____________________

L’uomo ama, non perché ha interesse di amare questo o quello, ma perché l’amore è l’essenza dell’anima sua, perché egli non può non amare.
Se l’essenza dell’anima sua è l’amore, la sua felicità non è di amare la tale o la tal altra entità, ma bensì il principio di tutto, Dio, ch’egli ha coscienza di contenere in sé. Ecco perché egli amerà tutti e tutto.
Qui sta la differenza fondamentale fra la dottrina cristiana e la dottrina dei positivisti e di tutti i teorici della fratellanza universale non cristiana.

(Lev Nikolàevič Tolstòj 1828 – 1910)

____________________

“Dobbiamo imparare a considerare le persone meno alla luce di ciò che fanno o dimenticano di fare, e più alla luce di ciò che soffrono”.

Dietrich Bonhoeffer (1906 – 1945)

____________________

“Come un cieco avverte il sole senza vederlo, così l’anima Dio”.

 Hans Urs von Balthasar (1905 – 1988)

____________________

Nella misura in cui l’amore cresce in te, cresce anche la tua bellezza, poiché l’amore è la bellezza dell’anima.

Sant’Agostino d’Ippona (354 – 430)

____________________

L’unica grande rivoluzione avvenuta nel nostro mondo occidentale è quella di Cristo il quale dette all’uomo la consapevolezza del Bene e del Male, e quindi il senso del peccato e del rimorso. In confronto a questa tutte le altre rivoluzioni compresa quella francese e quella russa fanno ridere.

Aforisma di Indro Montanelli (1909 – 2001) giornalista, scrittore, saggista e commediografo.

____________________

Nel secolo scorso, sono stati dedicati a Gesù 62 mila volumi. Alla Biblioteca Nazionale di Parigi, specchio della cultura occidentale, la voce “Gesù” è seconda per numero di schede; la prima è “Dio”.

Vittorio Messori (1941)

____________________

“Dobbiamo imparare a considerare le persone meno alla luce di ciò che fanno o dimenticano di fare, e più alla luce di ciò che soffrono.”

Dietrich Bonhoeffer (1906 – 1945)

___________________

“Dio non poteva essere dappertutto, così ha creato le madri.”

(Proverbio ebraico)

____________________

«Datemi un punto di appoggio e vi solleverò il mondo». Questo punto d’appoggio è la croce. Non ce ne possono esser altri. Bisogna che esso si trovi all’intersezione del mondo e di ciò che non è il mondo. La croce è questa intersezione

(Simone Weil 1909-1943)

___________________

Il Vangelo racconta che Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per essere tentato dal diavolo (Mt 4,1). La tentazione non comincia perciò con il Padre che arma il Figlio di tutto punto affinché possa sostenere la lotta, bensì comincia così: lo Spirito conduce Gesù nel deserto, nella solitudine, nell’abbandono. Dio toglie al proprio Figlio ogni aiuto che possa venire dagli uomini e dalle cose create. L’ora della tentazione deve trovare Gesù debole, solo, affamato. Dio abbandona l’uomo nella tentazione.

(D. Bonhoeffer 1906 – 1945)
____________________

“La superbia si preoccupa di chi abbia ragione. L’umiltà si preoccupa di che cosa sia giusto.”

Ezra Taft Benson (1899 – 1994)
____________________

“Non è per la grandezza delle nostre azioni che noi piaceremo a Dio, ma per l’amore con cui le compiamo.”

San Francesco di Sales (1567 – 1622)
____________________

“I santi non si fanno a pennello, ma a scalpello: sul Tabor si abbozzano, e sul Calvario si perfezionano.”
Teresa Maria della Croce (nata Teresa Manetti, 1846 – 1910)
____________________

“Alla Madonna ho promesso che avrei fatto le cose per bene, perché tutto quello che faccio, lo faccio a nome suo. E così lei è stata attenta a non farmi sbagliare.”
Gino Bartali (1914 – 2000)
____________________

“Dove c’è amore non c’è bisogno del perdono, perché quando ami, ami e basta”.
Sant’Agostino d’Ippona (354 – 430)
____________________

“Il senso morale di una società si misura su ciò che fa per i suoi bambini.”
Dietrich Bonhoeffer (1906 – 1945)
____________________

“La Chiesa cattolica conta tra i suoi migliaia di persone che hanno consacrato la vita al servizio dei lebbrosi. Varrebbe la pena di cercare a quale fonte si alimenta questo eroismo.”

Mohandas Karamchand Gandhi, detto il Mahatma (1869 – 1948)
____________________

“La fede, l’amore e la speranza camminano nella notte: esse credono l’incredibile, amano ciò che si sottrae e li abbandona, sperano contro ogni speranza.”
Hans Urs Von Balthasar (1905 – 1988)
____________________

“Noi viviamo in contemporanea tre tempi:
il presente del passato, che è la storia;
il presente del presente, che è la visione;
il presente del futuro, che è l’attesa.”

Sant’Agostino d’Ippona (354 – 430)
____________________

“La preghiera bussa, il digiuno ottiene, la misericordia riceve.” Pietro Crisologo (fine IV secolo – 450)
____________________

“Più si fa buio attorno a noi e più dobbiamo aprire il cuore alla luce che viene dall’alto”. Santa Teresa Benedetta della Croce, al secolo Edith Stein (1891-1942)
____________________

“La libertà è come l’aria: si vive nell’aria; se l’aria è viziata, si soffre; se l’aria è insufficiente, si soffoca; se l’aria manca si muore” Luigi Sturzo (1871 – 1959).
____________________

Il santo nome non è soltanto un mistero di salvezza, il compimento delle nostre richieste, la distruzione delle nostre tentazioni, il perdono dei nostri peccati. È anche un mezzo di ricordare il mistero dell’incarnazione, ed è un efficace tramite con il Signore (Ignoto, Invocazione del nome di Gesù 33, Firenze 1961, 39).
____________________

Il Signore ha voluto provarla non abbandonarla. Come fa qualche volta una mamma, che si nasconde dietro a qualche panno o spalliera. Ha piacere di sentir piangere il suo bambino perché non la vede, ma poi a un tratto vien fuori, non sopportando più che pianga, e lo prende in braccio. Giovanni d’Avila, Lettera a un religioso, in Lettere spirituali, Firenze 1601, 27. 29 – 30
____________________

Vale la pena vivere solo per ciò per cui vale anche la pena morire. Martin Luther King
____________________

Niuno Stato si può conservare nella legge civile in stato di grazia senza la santa giustizia. Santa Caterina da Siena, Vergine e dottore della Chiesa, patrona d’Italia
____________________

La Chiesa splende non di luce propria, ma di quella di Cristo (fulget Ecclesia non suo sed Christi lumine). Sant’Ambrogio, I sei giorni della creazione, VI, 8,32
____________________

Pensiamo che bello è essere santi, ma anche che bello è essere perdonati.
In mezzo alla notte, alle tante notti, ai tanti peccati che noi facciamo, perché siamo peccatori, c’è sempre quella carezza del Signore. Papa Francesco, dall’Omelia della Santa Messa celebrata nella cappella della Domus Sanctae Marthae, martedì 26 marzo 2013
____________________

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia. W. Shakespeare, da “Amleto”____

____________________

Un giorno rabbí Mendel di Kotzk stava ricevendo alcuni ospiti molto colti e sapienti. All’improvviso li stupì chiedendo loro: «Dove abita Dio?». Quelli reagirono ridendo: «Ma non lo sai? Il mondo non è forse pieno della sua gloria?». Il rabbí, invece, replicò: «Dio abita dove lo si lascia entrare!». Rabbí Mendel di Kotzk

Annunci