Roma vista dal Monte Athos

Se noi cattolici potessimo comprendere davvero l’ortodossia, e se accadesse anche l’inverso, non ci sarebbero stati scisma, scomuniche, scortesie, incomprensioni, distanze, necessità di impegnarsi in un dialogo quotidiano in vista di una riconciliazione completa ancora lontana. Le motivazioni stesse del distacco si annidano in storie diverse dal punto di vista culturale, a partire dall’uso linguistico greco e latino nelle celebrazioni liturgiche.

di Sergio Valzania | osservatoreromano.va | 10 maggio 2019

Annunci