“E non abbandonarci alla tentazione”. Un commento critico

“Roma locuta, causa finita”. Come era facile pronosticare, i vescovi italiani hanno esaudito il desiderio espresso da papa Francesco di sostituire nella messa l’invocazione del Padre nostro “e non ci indurre in tentazione” con “e non abbandonarci alla tentazione”.

di S. Magister | magister.blogautore.espresso.repubblica.it | 21/11/2018