«Paolo, fratello mio…». Il rap di Pietro Dall’Oglio

“Paolo, fratello mio, è un po’ che non ti sento…”. È un rap accattivante e straziante insieme quello di “Abuna Paolo” (Padre Paolo, in arabo), che il cantante Pietro Dall’Oglio dedica al fratello gesuita scomparso in Siria il 27 luglio 2013. Quasi due anni di silenzio sulla sua sorte, con voci che lo danno nelle mani dei jihadisti a Raqqa, nel nord controllato dallo Stato islamico (Is). Immagini e ricordi, per non dimenticare.

Redazione | avvenire.it | 1 giugno 2015