Le Corbusier: abitare bene in una cella

Machine à habiter, la definizione data da Le Corbusier del luogo d’abitazione, evoca immagini meccaniche. Ma in realtà queste hanno solo in parte a che vedere con le idee del grande architetto razionalista. Machine à habiter, la definizione data da Le Corbusier del luogo d’abitazione, evoca immagini meccaniche. Ma in realtà queste hanno solo in parte a che vedere con le idee del grande architetto razionalista. Lo spiega Marida Talamona, docente di Storia dell’architettura all’università Roma Tre: «Il concetto stesso dell’abitare è fondato da Le Corbusier sul modello monastico.

di Leonardo Servadio | avvenire.it | 23 maggio 2015

Annunci