Pasqua ebraica: “la notte diversa da tutte le altre notti”

Dal tramonto del 3 aprile, nel giorno che quest’anno per i cristiani coincide con il venerdì santo, gli ebrei iniziano a celebrare la Pasqua, con la cena rituale.

Ecco qui di seguito come l’ambasciatore di Israele presso la Santa Sede ha raccontato su “L’Osservatore Romano” lo svolgimento e il significato della festa.

Nell’illustrazione, “La preparazione del pranzo pasquale”, miniatura tratta dalla Rylands Haggadah della metà del XIV secolo, Metropolitan Museum of Art, New York.

di Zion Evrony | magister.blogautore.espresso.repubblica.it | 3 aprile 2015