Quel “pizzico” di Hegel che c’è ancora in noi

Il pensiero di Hegel, snodo fondamentale del pensiero dell’Occidente, suscita facilmente delle resistenze. La verità di cui egli parla non è una verità rassicurante e appropriabile: è una verità che è generata, che si fa in una storia. La storia si struttura in un prima e in un poi. Il prima e il poi non costituiscono una semplice successione, ma un movimento di cui non dominiamo completamente l’origine e la legge.

di Gianfranco Dalmasso | ilsussidiario.net | venerdì 6 marzo 2015

Annunci