NATALE VIETATO/ Inghilterra: le amministrazioni comunali cancellano la parola “Christmas”
Sono sempre di più le amministrazioni comunali inglesi che ribattezzano le festività natalizie (Natale nella lingua anglosassone porta ben chiaro il nome di Cristo, “Christmas”) in festività invernali, “Winterfest”. L’ultima della serie è quella della città di Stoke-on-Trent, come ricorda oggi il quotidiano The Independent, sottolineando il clima di “correttezza politica” che ha ormai conquistato il paese. Il motivo, si sa, è quello di non offendere i credenti di altre religioni, in particolare gli islamici, tendenza che ormai ha preso piede anche negli Stati Uniti dove da anni la Casa Bianca invia in questo periodo un anonimo biglietto firmato “Buona stagione festiva”, così come le scuole che vietano i presepi. Nella città in questione l’unico segno natalizio è l’albero di Natale, poi ogni tipo di attività festivaliera è stata denominata Winterfest.
Redazione,
ilsussidiario.net,
14/12/14

Annunci