Nel punto cieco dell’occidente
Il liberal John Allen decifra la “guerra globale contro i cristiani”. Nonostante i 100 mila morti all’anno, resta “il segreto meglio conservato al mondo”. Perché non vogliamo sentir parlare di questi paria?
Alcuni giorni fa il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo si è recato a Nis, nel sud della Serbia, assieme ai rappresentanti cattolici, per una solenne cerimonia in occasione dei 1.700 anni trascorsi dall’Editto di Milano. A Nis nacque l’imperatore Costantino, che nel 313 d. C. emanò il documento che pose fine alle persecuzioni dei cristiani e segnò l’inizio della tolleranza religiosa moderna. Un documento che Bartolomeo ha definito “una svolta nella storia dell’umanità”. La cerimonia di Nis è stata scelta anche per denunciare l’“epurazione” dei cristiani del medio oriente.
di Giulio Meotti,
ilfoglio.it,
26/10/13

Annunci