Bagnasco: aggressione alla famiglia non è casuale, ma è strategica
Per il presidente della Cei Angelo Bagnasco “c’è un’aggressione alla famiglia strategica e non casuale”. “Se la famiglia è più debole la società è più fragile e si domina meglio sul piano politico, economico e ideologico. La storia lo insegna. Perché qualcuno più forte e furbo c’è sempre e per qualcuno non intendo solo le persone, ma lobby o istituzioni”.
avvenire.it,
11/10/13