«Libertà di fede, misura di vera laicità»
Per difendere la libertà di religione non ha esitato a rappresentare (lui, di fede ebraica) di fronte alla Corte europea dei diritti umani un folto gruppo di Paesi europei che si erano schierati con l’Italia per affermare il diritto di appendere un crocifisso nelle scuole. E ha vinto. E Joseph Weiler, ordinario di legge alla New York University e presto presidente dell’European University Institute a Firenze, non esita nemmeno a invitare i cristiani a essere una presenza attiva nella società, decisi nel presentare la bontà dei loro valori anche ai non credenti. Sempre, però, «con umiltà». Weiler sarà al Meeting di Rimini, dove discuterà di “Persona, politica e giustizia nei grandi discorsi di Benedetto XVI” con Andrea Simoncini, autore del libro La legge di Re Salomone e con Giuliano Amato.
di Elena Molinari,
avvenire.it,
08/08/13