Ersilio Tonini: Un uomo che disse sempre sì al Vangelo e no al potere
Monsignor Ersilio Tonini venne a Ravenna alla fine del 1975. Il momento non era facile per la diocesi e succedere a monsignor Salvatore Baldassarri, considerato vescovo progressista, avrebbe fatto tremar le vene e i polsi a chiunque. Del nuovo arcivescovo si sapeva poco e niente e comunque correva voce che fosse un tradizionalista e addirittura preconciliare. Non fu di certo un bel biglietto da visita, ma monsignor Tonini non si scoraggiò e nel saluto alla diocesi dichiarò che a Ravenna sarebbe venuto volentieri e che non lo spaventavano affatto “i turbamenti di questi ultimi mesi”.
di Franco Gabici,
ilsussidiario.net,
29/07/13

Annunci