Manifesto per la resistenza umanista
La lezione di un intellettuale liberal americano contro la società tecno-scientista, inebriata di velocità, numeri e dati: “Chi ricorderà più che la conoscenza sta all’informazione come l’arte sta al kitsch?”
Nel discorso ai laureati della Brandeis University – istituto a vocazione umanistica – pubblicato qui sopra difende il sapere umanistico e la sua scintillante inutilità dalla desertificazione di una cultura rapida e sciatta: “Voi onorate una civiltà che è stata fondata sulla ricerca del vero, del bene e del bello”.
di Leon Wieseltier
è il capo della cultura del magazine The New Republic. Questo è il discorso che l’intellettuale liberal ha tenuto alla cerimonia della consegna dei diplomi alla Brandeis University, il 19 maggio scorso.
(traduzione di Sarah Marion Tuggey),

ilfoglio.it,
02/06/13