La trasmissione interrotta
Come mai la richiesta di una minoranza fra gli omosessuali — cioè il matrimonio e la possibilità di filiazione — ha raccolto in Francia il sostegno di tanti politici e media, in un momento in cui altre questioni richiederebbero con urgenza la nostra vigilanza? L’identificazione di una parte consistente dei politici con questa battaglia è una questione difficile da capire, scrivono Monette Vacquin e Jean-Pierre Winter, due psicanalisti francesi, sull’ultimo numero della rivista «Débat», in parte dedicato proprio al tema del cosiddetto mariage pour tous.
di Lucetta Scaraffia,
osservatoreromano.va,
03/05/2013