Il risorto e le lusinghe del serpente
Il serpente incarna, proprio all’inizio del mondo e della sua storia, la presenza di un essere invidioso: «Per invidia del diavolo la morte è entrata nel mondo» (Sapienza, 2, 24). Nel Nuovo Testamento si torna spesso su quel serpente.
di Inos Biffi,
osservatoreromano.va,
04/05/2013

Annunci